Magazine

SkyTG24: 7 famiglie su 10 non ancora in regola con la legge. Un approfondimento sul principale dispositivo antiabbandono sul mercato.

Di sicurezza in auto non si parla mai abbastanza. Quando poi l’argomento tocca i bambini, la questione diventa ancora più delicata. Il servizio di SkyTG24 rileva come, a tre mesi dall’entrata in vigore della legge (che prevede multe sino a 333€, la decurtazione di 5 punti della patente e la sospensione in caso di recidiva), la corsa a comprare gli anti-abbandono non ci sia ancora stata, complice il lockdown.
Ma oggi, con le vacanze alle porte, l’auto privata è considerata il mezzo più sicuro per evitare il contagio, e allora, per evitare le sanzioni, occorre guardarsi intorno e provvedere in fretta all’acquisto. SkyTG24 ha testato MyMi, il principale dispositivo anti-abbandono sul mercato.

Oltre che obbligatorio per legge, un anti-abbandono è un aiuto tecnologico per i genitori per affrontare più serenamente la vita quotidiana, soprattutto se la scelta cade su un modello che funziona anche completamente senza smartphone.

Il provvedimento legislativo è nato dopo alcuni casi di cronaca che hanno visto protagonisti papà o mamme che hanno dimenticato il proprio figlio in auto sul seggiolino per diverse ore, con risvolti purtroppo tragici. Questa dimenticanza, nota anche come “amnesia dissociativa”, è dovuta principalmente al forte carico di stress dei genitori, che li porta ad agire in modo automatico. Il pericolo diventa più forte nelle stagioni calde, quando il rischio di morte per ipertermia diventa ancora più terribile e concreto.

Scopri di più sul dispositivo anti-abbandono MyMi.

Facebook
Twitter
LinkedIn
OGNI COSA È ILLUMINATA.
OGNI COSA È ILLUMINATA.
Carrello