Magazine

Sole, la gattina sopravvissuta per 50 giorni in aeroporto

L’11 luglio 2017 Silvia è partita per Marrakech con un aereo da Torino e ha fatto scalo a Madrid, dove la sua gattina è scomparsa all’improvviso. Difficile capire se si sia trattato di un errore del personale della compagnia aerea o se il trasportino, forse difettoso, abbia lasciato via libera alla fuga. Fatto sta che di Sole non c’era più traccia.

Un’avventura da film

Sembrava che non ci fosse più nulla da fare, ma Silvia non si è arresa e ha iniziato a tappezzare l’aeroporto di volantini e a lanciare annunci sui social network e in Internet. Tuttavia, ci sono voluti ben cinquanta giorni prima che si avessero notizie della gattina, che deve aver sperimentato un’avventura molto simile a quella di Viktor Navorski, il simpatico protagonista del famoso film «The Terminal» interpretato da Tom Hanks. Per tutto quel lasso di tempo, infatti, pare che Sole abbia vissuto all’aeroporto, nutrendosi di ciò che trovava e arrangiandosi come meglio poteva.

Il ritorno a casa

Proprio in aeroporto è stata trovata da un ragazzo che, per fortuna, aveva letto gli appelli disperati di Silvia e, subito, le ha mandato un selfie con la cucciola. Una storia a lieto fine, dunque: grazie alla tenacia della padrona, Sole è tornata felicemente a casa, tra le braccia di chi la ama!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
OGNI COSA È ILLUMINATA.
OGNI COSA È ILLUMINATA.
Carrello