Speciale BEFANA: spedizioni gratuite!
Speciale BEFANA: spedizioni gratuite!

Magazine

E tu, conosci davvero la Befana?

Tutti sanno chi sia, ma quanti di voi possono dire di conoscerla veramente?

La famosa Befana, una vecchina armata di scopa, a tratti temuta ma perlopiù amata, è quella strana figura che nella nostra mente arriva a portare, oltre a dolci e regali, quel misto di serenità e malinconia legata all’Epifania e alla fine delle festività natalizie.

Da dove nasce la Befana?

Il suo nome è legato al 6 gennaio, dal momento che deriva proprio dalla parola Epifania, ma le sue origini sono molto più antiche. Bisogna risalire addirittura ai culti pagani, secondo alcuni alla cultura celtica. Qui ritroviamo infatti Perchta, una creatura femminile dall'aspetto di un'anziana, personificazione della natura in inverno, che però propizia la rinascita delle colture in primavera.

In quanto di estrazione pagana, il culto venne condannato per secoli dalla Chiesa cattolica e associato addirittura al satanismo. Nonostante ciò, si mantenne vivo in varie forme in tutta Europa, celebrato nei 12 giorni successivi al Natale.

La Befana incontra i Re Magi

La tradizione venne infine gradualmente accettata dalla Chiesa e associata proprio al giorno della visita dei Re Magi a Gesù. Si racconta infatti che, nel loro peregrinare, i Magi avessero smarrito la strada e si fossero rivolti ad un’anziana signora, la quale però si rifiutò di accompagnarli a rendere omaggio al bambino. Pentitasi poi della sua decisione, la donna avrebbe preparato un cesto pieno di dolci e si sarebbe messa in cammino, senza però più ritrovare i Magi. Bussando di casa in casa durante la sua ricerca, avrebbe lasciato dolci a ogni bimbo per farsi perdonare.

La tradizione italiana

In Italia, il nome Befana comparve nella zona compresa tra Toscana e Lazio a partire dal XIV secolo, associato al fantoccio che veniva esposto nelle case proprio in occasione dell'Epifania. La tradizione si diffuse ovviamente nei secoli in tutta la Penisola, fino a definirsi come quella di una simpatica vecchina dagli abiti logori che porta regali ai bimbi a cavallo di una scopa.

Oggi vediamo la Befana come una figura assimilabile a quella di Santa Lucia, che nel periodo natalizio porta doni ai bambini buoni e carbone (ma di zucchero!) a quelli un po’ più monelli. Dal passato sono comunque rimaste alcune caratteristiche ben note. L’aspetto di anziana, legato appunto a quello invernale della natura, simboleggia ciò che ormai è passato, l’anno che se n’è andato e contestualmente un imminente nuovo inizio. Allo stesso modo la tradizionale scopa, da non associare a quella delle malvagie streghe, indica proprio che la Befana spazzerà via tutto ciò che è bene lasciarsi alle spalle.

Beh, adesso la Befana non ha più segreti per voi! Non vi resta che attenderla, sperando che vi porti tanti dolcetti, cose belle e… un nuovo anno tutto da scoprire!

Proteggi i tuoi bambini.

25,00

L’unico col tracker-portachiavi incluso.

59,90

Un aiuto concreto agli anziani.

25,00

Per gli amici a quattrozampe.

25,00
Facebook
Twitter
LinkedIn
OGNI COSA È ILLUMINATA.
OGNI COSA È ILLUMINATA.
Carrello

📦 Spedizione gratuita per ordini oltre 40€